News

0

RITORNO A OROPA: UN MONDO SENZA CONFINI, Sabatpo 16 giugno 2018, ore 15.00

Digital StillCameraRitornano a Oropa le iniziative dedicate ai piemontesi nel mondo (e non solo) per continuare a dare voce e a raccontare storie sull’emigrazione, guardando in particolare ai giovani e al futuro. 

Parlare di emigrazione non è più solo raccontare una storia passata: i fenomeni migratori del XXI secolo, che coinvolgono soprattutto studiosi, imprenditori e giovani che hanno scelto di emigrare per seguire il sogno di avere un lavoro rapportato ai loro studi e alle loro capacità, sono argomenti di grande attualità.

Il primo appuntamento, dedicato ai giovani, sarà sabato 16 giugno alle ore 15 nella Sala Convegni, con un pomeriggio dedicato ai giovani che hanno vissuto un’esperienza all’estero grazie all’Associazione Intercultura

“Le testimonianze positive dello scorso anno – spiega Paola Aglietta, Amministratore delegato del Santuario di Oropa -  ci hanno incoraggiato ad approfondire questa tematica per condividere l’entusiasmo e la positività che derivano da un’esperienza di studio all’estero”. L’emigrazione giovanile, anche per un breve periodo, viene vissuta come periodo di crescita, inserita in un percorso di vita che ne arricchisce l’esperienza culturale, sociale e umana. I giovani che sono tornati da un anno di studio all’estero condivideranno a Oropa le loro esperienze e l’importanza di mettersi in gioco in un nuovo Paese, in una nuova famiglia, in una nuova scuola, in un contesto in cui è una cultura diversa a stimolare la crescita e l’integrazione.

Sabato 16 giugno sarà inoltre la giornata conclusiva del campo finale (15-15-16 giugno) in cui cinquanta ragazzi provenienti dall’estero e ospitati in Piemonte, in Liguria e in Valle d’Aosta condividono a Oropa il loro percorso per poi tornare nei Paesi di provenienza.

Il prossimo appuntamento con “Ritorno a Oropa” sarà Sabato 14 luglio, con “Cibo, Cultura, Identità”, in occasione dell’Anno Nazionale del Cibo Italiano indetto dal MIBACT

Intercultura in Italia nacque negli anni successivi alla II Guerra Mondiale, per iniziativa di un gruppo di volontari che avevano vissuto esperienze interculturali all'estero, apprezzandone il potenziale educativo e la carica innovativa rispetto ai programmi scolastici tradizionali. A livello internazionale le origini dell'Associazione risalgono al 1915, quando in Francia, un gruppo di giovani volontari diede vita ad un’organizzazione umanitaria denominata American Field Service (AFS).


Informazioni:

Linda Angeli

linda.angeli@santuariodioropa.it

Tel. 393 9116705

Commenti

Non ci sono Commenti

© Copyright Ente di Gestione dei Sacri Monti 2013. All rights reserved.